(red.) Giunge alla settima edizione l’iniziativa enogastronomica a scopo benefico “Erbusco in tavola”: una cena itinerante tra le eleganti ville del centro storico all’insegna della valorizzazione del territorio e delle produzioni tipiche locali.
E anche per quest’anno si prevede il tutto esaurito. Protagonisti della serata saranno infatti gli operatori vitivinicoli e gastronomici di Erbusco e, per la prima volta, anche dei comuni limitrofi: aziende agricole, ristoranti, trattorie, osterie, salumerie, macellerie, fornerie, pasticcerie e bar, oltre che lavanderie, elettricisti, fioristi, artisti che, gratuitamente, metteranno a disposizione i loro prodotti migliori.
La manifestazione si svolgerà venerdì 7 settembre, con l’inizio del percorso dalle ore 19.30, tra le antiche dimore che sorgono lungo via Verdi: l’ex palazzo Cavalleri (oggi sede del Municipio), villa Marchetti, villa Lechi, villa Secco d’Aragona e villa Longhi. Quest’anno quindi ritorna villa Longhi e se ne aggiunge una nuova: Villa Secco d’Aragona. Ad animare l’intera manifestazione è soprattutto la solidarietà: l’intero ricavato della serata infatti viene devoluto ogni anno ad un differente scopo benefico.
Quest’anno i fondi saranno destinati a favore del Progetto di restauro conservativo degli affreschi della Pieve Santa Maria di Erbusco, un patrimonio storico-artistico-architettonico di grande prestigio per tutta la comunità. Le schede del progetto di intervento sono disponibili sul sito www.erbuscointavola.net.  Per quella sera, la Pieve rimarrà aperta fino alle 22.30 e, chi vorrà, la potrà visitare; potrà anche  fruire di un video che illustrerà i lavori di recupero degli affreschi effettuati che sarà proiettato presso il Municipio.
L’itinerario della serata quest’anno si svilupperà non più in tre, ma in quattro percorsi a scelta, identificato ciascuno con un colore Giallo, Blu, Verde e Rosso, e con una proposta di menù diversa. Quindi, al momento dell’acquisto del coupon, si potrà scegliere tra quattro differenti menù, fino all’esaurimento dei 150 posti per ogni percorso.
Il costo della cena, che comprende aperitivo, antipasto, primo, secondo, dessert e caffè, è di € 30,00  e per coloro che si intratterranno davanti al Comune, alla fine della cena, e che desidereranno degustare un calice di Franciacorta in più, rispetto a quelli abbinati ai cibi, sarà possibile acquistarlo al costo di € 3,00 ciascuno.
L’evento è organizzato dagli operatori enogastronomici del territorio comunale e dei comuni limitrofi in collaborazione con l’associazione culturale “Cantori di Corte” e l’Assessorato allo Sviluppo Sociale, Culturale ed Educativo del Comune di Erbusco. Nelle ville, la degustazione sarà accompagnata da un sottofondo musicale dal vivo, mentre nel parco attiguo al Municipio verrà allestita una mostra di artisti locali.
Anche quest’anno la manifestazione si tiene all’insegna dell’attenzione all’ambiente. Infatti il Comune e gli organizzatori hanno scelto di utilizzare solo stoviglie biodegradabili al 100% in modo da poterle conferire nell’umido al termine della serata. E’ evidente che ciò permetterà il massimo contenimento del rifiuto indifferenziato con un bel vantaggio per l’ambiente. I volontari garantiranno un corretto conferimento dei rifiuti.
Per prenotazioni e acquisto dei coupon, è sufficiente contattare dal 27 agosto:  l’ufficio Turismo, via Verdi 16, dal lunedì al venerdì dalla 9.00 alle 13.00 e giovedì pomeriggio dalle 15.00 alle 17.00; oppure collegandosi al sito www.erbuscointavola.net.

 

 

Comments

comments