(red.) Green Hill non poteva e non può operare. Così ha stabilito il Tar di Brescia che ha stoppato (ancora una volta) l’allevamento di Montichiari finito al centro di una bufera mediatica e giudiziaria che non sembra ancora del tutto esaurita.
I giudici di via Zima hanno stabilito che  la revoca della licenza decisa dal Comune di Montichiari (Brescia) nel 2008 e nuovamente confermata nel 2011 è legittima.
Il Tribunale amministrativo non ha preso in cosniderazione la vicenda dal punto di vista “animalista”, ma si è limitato ad analizzare la vetenza dal punto di vista amministrativo contestando “l’utilizzo dello stabilimento difforme rispetto a quello preventivato e autorizzato”.
Per tornare a svolgere l’attività ora all’azienda adi colle San Zeno resta solo il ricorso al Consiglio di Stato.

Comments

comments