(red.) In vista del Capodanno, Comune e Polizia Locale affilano le armi per garantire la sicurezza.
Mentre in altre città capoluogo è stata predisposta una ordinanza specifica per vietare, in vista dei festeggiamenti di Capodanno, l’utilizzo di botti, mortaretti e fuochi d’artificio in luogo pubblico, a Brescia non è stato necessario seguire la medesima procedura amministrativa, in quanto lo stesso divieto è contenuto nell’articolo 7 del Regolamento di Polizia urbana, approvato dal Consiglio comunale nel giugno del 2009″.
Comune di Brescia e la Polizia locale ricordano dunque che, a salvaguardia della sicurezza e del decoro del territorio comunale, “è vietato accendere polveri, liquidi infiammabili o fuochi o mortaretti, petardi e simili nelle strade, giardini pubblici, zone boschive o in qualsiasi luogo pubblico; è altresì vietato lanciare gli stessi nei raccoglitori di rifiuti del servizio di nettezza urbana”.
Ai trasgressori sarà comminata una sanzione di 130 euro. “Gli agenti della Polizia locale”, hanno dichiarato il comandante Roberto Novelli e l’assessore alla Sicurezza del Comune di Brescia, Fabio Rolfi, “saranno particolarmente attenti a far rispettare la norma durante i festeggiamenti di Capodanno. Ricordiamo che il divieto si è reso necessario in quanto l’utilizzo di materiale esplosivo in luoghi pubblici rappresenta un serio pericolo per la propria e l’altrui incolumità. Confidiamo nella collaborazione e nel buonsenso della cittadinanza, per evitare che si verifichino spiacevoli fatti di cronaca”.

Comments

comments

8 Commenti

    • In verità io il capodanno lo passo a vedermi i botti in strada a londra, dove nei parchi si gioca a palla, a cricket, si mangiano panini e beve birra( tempo permettendo)ed i politici danno le dimissioni per la vergogna di avere copiato un tema all’università, magari adesso che me lo dice lei demarchi spiegherò ai londinesi quanto sono barbari, la ringrazio

  1. L’assessore alle chiacchiere da inizio ad un’altra crociata, non solo contro i botti proibiti, ma contro ogni petardo e trombetta in strada, mi stupisce non abbia mandato i vigili a multare santalucia per guida pericolosa. Ebbene si genitori tenete i figli chiusi in casa a guardare la televisione, non fateli uscire a correre, giocare a pallone od altre attività lesive del decoro o arriva lui l’assessore alla paura. Tutti in casa a guardare magari un bel telegiornale che ci parli delle imprese dei nostri poltronisti leghisti