(red.) Ancora un reperto militare che affiora dalle acque del lago di Garda. Ad effettuare il ritrovamento, ancora una volta, i Volontari del Garda che, dopo la scoperta che il Benaco custodisce i resti del mezzo anfibio Usa “DuwK”, affondato al largo di Riva alla fine della Seconda guerra mondiale con a bordo 24 soldati della decima Mountain Division, ora ha intercettato il relitto di un aereo.
I resti del velivolo sono stati “catturati” al largo del centro veronese di Lazise e potrebbero essere riconducibili alle parti di un North American P-51 Mustang, aereo dell’esercito statunitense, un caccia utilizzato durante il secondo conflitto mondiale.
Le immagine registrate con le telecamere mostrano che il velivolo è a pezzi. Tra le ipotesi, tutte da confermare, anche quella che indica nell’aereo l’unico Mustang disperso nel Garda, anch’esso abbattuto o caduto sul finire della guerra. A bordo ci sarebbe stato un aviatore del Michigan, disperso.

 

Comments

comments