(red.) E’ stato occupato, poco dopo le 15 di lunedì 13 maggio, l’ufficio e la segreteria dell’assessore comunale all’urbanistica e ambiente del Comune di Brescia, Paola Vilardi.
Il blitz negli uffici di via Marconi sarebbe frutto dell’azione di un gruppo di antagonisti, per protestare contro il caso Caffaro e l’inquinamento da Pcb. Presenti diverse decine di attivisti del Coordinamento SOS Scuola, in particolare della scuola elementare “Deledda”, e del Kollettivo Studenti in Lotta. Con l’occupazione, gli attivisti voglioni chiedere l’immediata calendarizzazione della bonifica del Pcb dal giardino della “Deledda”, il completamento della bonifica del giardino della scuola di via passo del Gavia, la bonifica subito di un giardino pubblico nei quartieri Chiesanuova e Primo Maggio e la bonifica del campo Calvesi. La protesta andrà avanti ad oltranza, fino a quando non saranno dato indicazioni concrete e precise.

 

Comments

comments

1 COMMENTO