di Sandra Perini 
Mal di testa, dolori articolari, dolori muscolari e fibromialgia sono caratterizzati da uno stato generale di infiammazione. L’infiammazione e il dolore sono due meccanismi di difesa che il nostro corpo mette in atto per reagire a un agente tossico (virus, batteri, cibi industriali, sostanze chimiche) o ad un trauma fisico.
In sé essa ha una funzione importantissima che è quella di “cuocere” l’invasore nemico consentendo al corpo di espellere il batterio, il virus o la sostanza estranea. Ecco perché dobbiamo porre attenzione verso l’abuso di farmaci antinfiammatori. E’ ovvio che quando l’infiammazione supera certi livelli di tolleranza, si ricorre al farmaco, ma possiamo prevenire e mitigare la situazione introducendo cibi antinfiammatori nell’alimentazione quotidiana.

In effetti l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale nella prevenzione e nel combattere l’infiammazione. Introducendo regolarmente questi cibi ed evitandone altri, ne sentiremo sicuramente i benefici:

1) Le ciliegie che in questo periodo non possono mancare sulla nostra tavola: sono ricche di flavonoidi antinfiammatori, agiscono come antidolorifico naturale soprattutto per chi soffre di soffre di infiammazioni croniche e malattie cardiovascolari o gotta. Ne bastano una manciata al giorno per produrre un effetto significativo nella prevenzione del dolore.

2) Lo zenzero: una radice dal gusto piccante aspro, profumatissima. È usata da millenni in India come alimento naturalmente antinfiammatorio, per la presenza di una sostanza che inibisce l’enzima COX-2 e blocca la lipoossigenasi. Ottimo per contrastare tutte le infiammazioni dovute ad osteoartrite e artrite reumatoide

3) Curcuma: detta spezia d’oro. Base essenziale della medicina ed alimentazione ayurvedica. La curcumina ha attività cortison-like, senza mostrare gli effetti collaterali del cortisone. Per avere il massimo della biodisponibilità è necessario associarla al pepe nero. Quindi è possibile creare una miscela di curcuma e pepe nero per insaporire i nostri cibi quotidianamente.

4) Pesci grassi come il Salmone. Essi sono ricchi di Omega 3 che riducono l’infiammazione e il dolore. L’olio di pesce, l’olio di fegato di merluzzo sono altri alimenti che contrastano i processi infiammatori soprattutto nelle artriti e nei reumatismi.

5) Semi ed olio di lino: anch’essi ricchi di Omega 3. Prima di introdurli nel corpo è necessario triturare i semi per garantire un’ottima assimilazione. Alcuni comportamenti sono inoltre importanti: è importante tener presente che il tessuto adiposo del nostro organismo produce sostanze che favoriscono gli stati dolorosi e l’infiammazione (adipochine e citochine), quindi meglio optare per una sana alimentazione che prediliga il consumo di cereali integrali, che limiti l’uso del sale bianco, che bandisca i cibi industriali e lo zucchero raffinato dalla tavola. In questo modo si limitano i picchi glicemici che sono l’origine di processi infiammatori.
Infine praticare costantemente uno sport fisico anche leggero come una camminata giornaliera di mezz’ora può renderci una vita più sana. 
 Sandra Perini, naturopata, aromaterapeuta e psicoterapeuta, lavora a Brescia. Visita il suo sito e segui le sue conferenze. 
La Naturopatia è un insieme di discipline olistiche complementari che si occupano dello stato di salute della persona attraverso una valutazione energetica e funzionale. Essa attiva la forza di autoguarigione insita nella persona e la sua capacità di autoregolazione utilizzando metodiche e rimedi naturali. Opera nell’ambito della prevenzione attraverso la disintossicazione a livello fisico ed emotivo, mentale ed energetico. Non si sostituisce ad un parere medico, anzi, in molti casi, il Naturopata collabora con il medico promuovendo anche il percorso di consapevolezza della persona.

 

Ecco altri approfonddimenti da leggere  

L’elisir di lunga vita? Bere due litri di acqua al giorno

Primavera: nove rimedi naturali contro le allergie

Stress e stanchezza? Un aiuto dal Magnesio

Vitamina D: tre motivi per tenerla sotto controllo

Omega 3: Acidi grassi necessari per l’organismo

Un Natale speciale con un mix di oli essenziali

Zenzero: le sei proprietà ‘magiche’ della radice 

Ipertensione? La lavanda ti può dare una mano

Melograno: frutto di stagione con bonus vitaminico

Smog e Pm10: tre ingredienti per difendersi

Aromaterapia contro i malanni dell’autunno

Comments

comments