(red.) Il carcere di Canton Mombello a Brescia è finito di nuovo nel mirino per una lite che ha coinvolto due detenuti. Di questo ne dà notizia il coordinatore regionale della Fp Cgil Polizia Penitenziaria Calogero Lo Presti segnalando l’episodio avvenuto lunedì 16 luglio. In particolare, due carcerati non nuovi a questi tipi di atteggiamenti, per motivi ritenuti futili hanno avviato una rissa tra loro.

Prima che la situazione degenerasse, un agente penitenziario con altri colleghi è intervenuto separando i due e per ripristinare l’ordine. Ma in questa operazione uno dei detenuti ha colpito e ferito il poliziotto tanto da provocargli un trauma. L’agente ha quindi dovuto fare ricorso alle cure mediche dell’ambulatorio in carcere e poi al pronto soccorso in ospedale dove gli è stata diagnosticata la frattura di tre costole. E così il sindacato è tornato di nuovo a lanciare l’allarme per una situazione che da tempo è ritenuta esplosiva.

Comments

comments