di Sandra Perini
La legionella è un’infezione batterica provocata dal batterio Legionella pneumophila. Esso può portare a due tipi di patologie: la malattia del legionario che può avere conseguenze anche gravi che va curata tempestivamente e per secondo la febbre di Pontiac, un quadro clinico con sintomi più lievi che spesso non prevedono coinvolgimento polmonare.

Il contagio avviene per inalazione di acqua nebulizzata dalle docce, rubinetti, vasche idromassaggio, piscine e fontane, sistemi di umidificazione e ventilazione come i condizionatori d’aria (difettosi o che non hanno avuto una manutenzione costante).

I rischi maggiori sono costituiti dai casi in cui la persona ha già un sistema immunitario depresso, con altre patologie importanti.

La febbre di Pontiac produce sintomi simili ad una comune influenza e può esser curata normalmente come in questi casi. La malattia del legionario invece si manifesta più frequentemente con febbre alta, dolori muscolari, tosse secca o grassa, affanno, stanchezza, mal di testa, calo dell’appetito e talvolta anche disturbi gastrointestinali come vomito e dissenteria. In caso di dubbio verso questi sintomi è necessario consultare immediatamente il medico curante.

Nel nostro piccolo possiamo attuare misure preventive, oltre a quelle indicate dalla Regione Lombardia per quanto riguarda il sistema idrico e di ventilazione della casa.

Migliorare il sistema immunitario inserendo nell’alimentazione alimenti specifici ed integratori:

Aumentare l’introduzione di cibi con potere antibiotico come aglio, cipolla, scalogno, erba cipollina, the verde, origano, zenzero, cannella, curcuma e pepe nero.

Assumere l’estratto di semi di pompelmo disponibile sotto forma di liquido o di compresse (vanno scartati liquidi dal sapore amaro, il vero estratto di pompelmo non ha sapore amaro). È un antibiotico naturale ottimo per prevenire infezioni batteriche e microbiche.

Diffondere nella casa oli essenziali con potere antibatterico e antimicrobico come il Limone, l’eucalipto radiata e l’albero del tè.

Prepararsi una bottiglietta d’acqua in cui si inseriscono 7 gocce di fiore di Bach “Crab apple” da sorseggiare durante il giorno, anche per i bambini e gli anziani. Crab apple è considerato “l’antibiotico dei fiori di Bach” in grado di allontanare batteri, virus e funghi. Non presenta nessuna controindicazione. Possiamo inserire 7 gocce anche nella bacinella dell’acqua degli animali domestici.

Tisane frequenti di echinacea, una pianta dal potere immunostimolante che contiene in particolare l’echinacoside il quale svolge azione antibiotica e batteriostatica, in grado di inibire la replicazione di batteri difficilmente controllabili. 

 

Sandra Perini, naturopata, aromaterapeuta e psicoterapeuta, lavora a Brescia. Visita il suo sito e segui le sue conferenze.
La Naturopatia è un insieme di discipline olistiche complementari che si occupano dello stato di salute della persona attraverso una valutazione energetica e funzionale. Essa attiva la forza di autoguarigione insita nella persona e la sua capacità di autoregolazione utilizzando metodiche e rimedi naturali. Opera nell’ambito della prevenzione attraverso la disintossicazione a livello fisico ed emotivo, mentale ed energetico. Non si sostituisce ad un parere medico, anzi, in molti casi, il Naturopata collabora con il medico promuovendo anche il percorso di consapevolezza della persona. 

ECCO ALTRI ARTICOLI

 Pressione alta, le 6 mosse per la prevenzione

Le sette mosse per combattere la canicola estiva

Gonfiore delle gambe? Menta e ippocastano

I cinque rimedi naturali contro le infiammazioni 

L’elisir di lunga vita? Bere due litri di acqua al giorno

Primavera: nove rimedi naturali contro le allergie

Stress e stanchezza? Un aiuto dal Magnesio

Vitamina D: tre motivi per tenerla sotto controllo

Omega 3: Acidi grassi necessari per l’organismo

Un Natale speciale con un mix di oli essenziali

Zenzero: le sei proprietà ‘magiche’ della radice 

Ipertensione? La lavanda ti può dare una mano

Melograno: frutto di stagione con bonus vitaminico

Smog e Pm10: tre ingredienti per difendersi

Aromaterapia contro i malanni dell’autunno

Comments

comments