di Sandra Perini
L’olio essenziale di Mirra ottenuto dalla resina della pianta Commiphora Myrrha mediante incisioni nel tronco, ecco perchè vengono comunemente chiamate lacrime di Mirra. Un buon olio essenziale di Mirra contiene monoterpeni, sequiterpeni e una piccola percentuale di chetoni. Questi componenti chimici devono essere compresi fra i seguenti valori di riferimento: furanoeudesma-1,3-diene: 20-52%, curzerene: 10-40%, lindestrene: 3-13%, β-elemene: 3-10%.
La mirra è dimostrato essere un potente analgesico: il furanoeudesma-1,3-diene, il curzerene e il furanodiene contenuti in quest’olio essenziale agiscono sui recettori per gli oppiacei, dei neurotrasmettitori che regolano la risposta al dolore, svolgendo quindi un’efficace azione analgesica. E’ un ottimo antinfiammatorio: allevia le infiammazioni grazie alla presenza di sesquiterpeni (beta-elemene e lindestrene). Agisce inoltre come antinfettivo e antivirale: la mirra è un ottimo alleato contro le infezioni grazie alle sue proprietà antibatteriche ed antivirali ad ampio spettro. 


Un’altra caratteristica è che vanta numerose proprietà disinfettanti e cicatrizzanti
sul derma facilitando il processo di cicatrizzazione e riparazione dei tessuti cutanei (pensiamo alle piaghe da decubito). E’ un buon regolatore delle funzioni tiroidee. A livello del sistema nervoso centrale stimola la ghiandola pituitaria, l’amigdala e ipotalamo. Induce la persona a reagire nei momenti di stress e contrasta l’apatia, la resa, la rinuncia. Rimuove i blocchi che impediscono di raggiungere la propria realizzazione.
Per le ferite cutanee è possibile massaggiare la zona con olio essenziale di mirra diluito in olio vegetale di calophylla. 3 Gocce di Mirra in 20 ml di olio vegetale. 

Sandra Perini, naturopata, aromaterapeuta e psicoterapeuta, lavora a Brescia. Visita il suo sito e segui le sue conferenze.
La Naturopatia è un insieme di discipline olistiche complementari che si occupano dello stato di salute della persona attraverso una valutazione energetica e funzionale. Essa attiva la forza di autoguarigione insita nella persona e la sua capacità di autoregolazione utilizzando metodiche e rimedi naturali. Opera nell’ambito della prevenzione attraverso la disintossicazione a livello fisico ed emotivo, mentale ed energetico. Non si sostituisce ad un parere medico, anzi, in molti casi, il Naturopata collabora con il medico promuovendo anche il percorso di consapevolezza della persona. 

ECCO ALTRI ARTICOLI 

Raffreddore, come prevenire starnuti e mal di gola 

Halloween, la zucca sì ma è da mangiare

Autunno, “cambio di stagione” che butta giù

Legionella, i rimedi naturali contro il batterio 

 Pressione alta, le 6 mosse per la prevenzione

Le sette mosse per combattere la canicola estiva

Gonfiore delle gambe? Menta e ippocastano

I cinque rimedi naturali contro le infiammazioni 

L’elisir di lunga vita? Bere due litri di acqua al giorno

Primavera: nove rimedi naturali contro le allergie

Stress e stanchezza? Un aiuto dal Magnesio

Vitamina D: tre motivi per tenerla sotto controllo

Omega 3: Acidi grassi necessari per l’organismo

Un Natale speciale con un mix di oli essenziali

Zenzero: le sei proprietà ‘magiche’ della radice 

Ipertensione? La lavanda ti può dare una mano

Melograno: frutto di stagione con bonus vitaminico

Smog e Pm10: tre ingredienti per difendersi

Aromaterapia contro i malanni dell’autunno

Comments

comments

2 Commenti

  1. Che la mirra sia un antidoto per alcune infezioni non gravi e un blando analgesico, al pari dei chiodi di garofano, che mia nonna e le mie zie usavano per alleviare il mal di denti, è fatto risaputo.
    Che invece “Rimuova i blocchi che impediscono di raggiungere la propria realizzazione”, come sostiene questa Sandra Perini, è una scemenza e falsa informazione medica.
    Perchè QuiBrescia dà spazio a queste idiozie?
    Andrea Breda

    • Per l’utente Andrea Breda. QuiBrescia.it dà spazio a una serie di rubriche tematiche realizzate da alcuni professionisti bresciani. I contenuti possono essere condivisi o non condivisi, come al solito i lettori sono liberi di commentare e di dare la propria opinione sul tema.
      C’è scrito però chiaro anche che “La Naturopatia è un insieme di discipline olistiche complementari che si occupano dello stato di salute della persona attraverso una valutazione energetica e funzionale. Essa attiva la forza di autoguarigione insita nella persona e la sua capacità di autoregolazione utilizzando metodiche e rimedi naturali. Opera nell’ambito della prevenzione attraverso la disintossicazione a livello fisico ed emotivo, mentale ed energetico. Non si sostituisce ad un parere medico, anzi, in molti casi, il Naturopata collabora con il medico promuovendo anche il percorso di consapevolezza della persona. “