Cantiere teatro dell'infortunio (foto di archivio)

(red.) E’ stato l’ennesimo infortunio sul lavoro a colpire ieri mattina, lunedì 3 dicembre, un 41enne a San Giovanni di Polaveno, in Valtrompia, nel bresciano. Era accaduto in via Poggio dei Ciliegi dove un’impresa edile, di cui il ferito è proprio il titolare, stava lavorando alla ristrutturazione di un’abitazione su tre piani. In quelle ore, intorno alle 9,30, l’uomo con i colleghi era alle prese con lo smontaggio dei ponteggi per raggiungere una posizione più alta del cantiere. A un certo punto, per cause da accertare, uno dei tubi di metallo che stavano staccando per caricarli sul furgone, è scivolato colpendo in testa l’imprenditore.

Per lui si è trattata di una profonda ferita che ha spinto gli altri addetti a chiamare i soccorsi. Sul posto sono giunte l’automedica con un’ambulanza dell’autolettiga Avis di Villa Carcina, i carabinieri della compagnia di Gardone Valtrompia e i tecnici dell’Agenzia di Tutela della Salute di Brescia per ricostruire la dinamica dell’infortunio. Il malcapitato 41enne è stato trasportato con urgenza in codice rosso all’ospedale Civile di Brescia dove si trova in prognosi riservata.

Comments

comments