(red.) Nel tardo pomeriggio di ieri, lunedì 3 dicembre, si è consumato un drammatico investimento stradale in viale Venezia a Brescia, in città, a due passi da piazza Arnaldo. Erano circa le 18 quando, all’altezza del civico 87 e nei pressi di via Lonati, una donna di 77 anni con un altro gruppetto di persone stava attraversando la strada sulle strisce pedonali. A un certo punto è piombata una Mercedes condotta da un uomo dal centro verso Rezzato e che non si sarebbe accorto della presenza di pedoni nel punto dell’attraversamento. Ad avere la peggio è stata l’anziana, residente nella vicina via Benedetto Marcello e che stava rientrando a casa dalle sorelle dopo aver fatto spese in una farmacia del posto e al supermercato.

La donna, travolta, è rimbalzata sul cofano infrangendo il parabrezza, poi è stata sbalzata ad alcuni metri di distanza in avanti, mentre la spesa è finita sull’asfalto. Chi ha assistito all’incidente ha subito attivato i soccorsi al 112 facendo arrivare sul posto gli agenti della Polizia Locale di Brescia per ricostruire la dinamica, insieme all’automedica e due ambulanze della Croce Bianca. L’investita è ritenuta in condizioni molto critiche ed è stata condotta in codice rosso all’ospedale Civile cittadino. Stesso destino, ma per lo shock, anche per il conducente. La donna è molto conosciuta per essere una volontaria e operare a favore della vicina chiesa di San Francesco. Ma quell’attraversamento è tornato nel mirino dei residenti che lo ritengono troppo pericoloso e chiedendo da tempo al Comune di intervenire per piazzare un più sicuro semaforo a chiamata.

Comments

comments