(red.) L’incidente del tardo pomeriggio di lunedì 3 dicembre, in viale Venezia a Brescia, in città, nel quale una donna di 77 anni era stata investita sulle strisce pedonali da un’auto in transito, non è l’unico episodio simile accaduto in provincia nell’arco di pochi giorni. L’anziana si trova ancora ricoverata in condizioni gravissime all’ospedale Civile, ma nel frattempo l’ennesimo caso ha fatto alzare la voce del Codacons. “Basta al dramma delle strade. E’ inaccettabile continuare a sentire ogni giorno – si legge in una nota dell’associazione di consumatori – persone che vengono investite sulle strisce pedonali, incidenti avvenuti in un contesto urbano e per l’alta velocità.

Il Comune è corresponsabile se non si attiva per evitare ogni possibile situazione di pericolo per i cittadini. In Lombardia c’è stata un’escalation drammatica, con 400 morti sulle strade nel solo 2016, in media un incidente per ogni chilometro di strada e di cui il 79% in città”. E dopo l’incidente di viale Venezia, il Codacons ha annunciato un esposto alla procura di Brescia per trovare eventuali responsabilità nello scontro e decidere se aprire un fascicolo d’inchiesta.

Comments

comments