(red.) Kevin Zeni purtroppo non c’è più, ma ora i genitori si fanno avanti e chiedono che venga restituito loro almeno il cane Leo. Si fa riferimento al 19enne di Rivoltella di Desenzano del Garda, nel bresciano, che perse la vita in un tragico frontale in moto tra Solferino e Lonato mentre stava cercando il proprio cane sparito da alcuni giorni. Per il giovane non c’era stato più nulla da fare, morendo il giorno dopo in ospedale e, come estremo gesto di generosità, donando i propri organi. E ora è il padre Omar, attraverso un post su Facebook, a lanciare la richiesta per riavere l’animale.

“Sono il papà di Kevin – scrive sulla bacheca l’uomo titolare del Bar Centro di Rivoltella – e quello che lui tiene in braccio nella foto è il nostro Leo, scomparso il 26 ottobre. Questo messaggio vuole arrivare alla persona che si sta prendendo cura di Leo, perché qualcuno ce l’ha in casa, visto che di incidenti non ce ne sono stati e che nessuno di quelli che lavorano in campagna (e ne conosco tanti) ha più visto il nostro cane. Mi domando perché non l’abbiano portato al canile. Altrimenti che mi chiamino, che ci mettiamo d’accordo. Perché per Kevin purtroppo non c’è rimedio, mentre per Leo sì”. Il post è stato pubblicato ieri, martedì 4 dicembre, e in poche ore ha ricevuto oltre 4 mila condivisioni.

Comments

comments