(red.) Finisce in manette per tre volte e in ciascuna a distanza di tre anni da quella precedente. Nei guai è incappato di nuovo un uomo di 49 anni residente a Borgosotto di Montichiari, nel bresciano, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. La prima volta era stato arrestato nel 2013 sempre per vicende di droga e scontando un periodo di detenzione, poi ancora nel 2016 quando era tornato in libertà. Infine, in questi primi giorni del 2019 e di nuovo dopo aver scontato il periodo di clausura tra carcere e domiciliari. Si è arrivati a lui dopo che la Polizia Locale ha ricevuto varie segnalazioni di un continuo via vai sospetto verso uno stabile.

Gli agenti hanno quindi iniziato una serie di appostamenti trovando anche diverse persone già note come tossicodipendenti e in attesa di prendere la loro dose. Inseguendo alcuni di loro, i poliziotti si sono trovati di fronte al 49enne che già avevano conosciuto. Il blitz è scattato la settimana precedente a mercoledì 8 gennaio quando gli operatori hanno trovato 200 grammi di cocaina, una sostanza da taglio, bilancini di precisione, materiale da confezione e 75 buste che erano già pronte per essere vendute. Piazzarle sul mercato gli avrebbe fruttato fino a 20 mila euro con cui rimpinguare il proprio reddito pari a zero, non avendo un lavoro.

Comments

comments