(red.) Prima di Natale, poi anche a Santo Stefano, quindi a inizio settimana e infine ieri, mercoledì 9 gennaio. La comunità bresciana di Nave è costretta ad affrontare un’escalation di incendi appiccati da qualcuno ai danni dei cassonetti lungo le strade. E se nei primi casi entravano in azione soprattutto di notte, per non destare nell’occhio, ora invece sembra che vogliano sfidare il paese agendo anche di giorno.

Ieri pomeriggio, infatti, come dà notizia il Giornale di Brescia, è stato dato alle fiamme un nuovo cassonetto in via Mulino Vecchio e anche in questo caso sono dovuti intervenire i vigili del fuoco. Pochi giorni fa era successo a un contenitore del verde in via Paolo VI e infine a un altro vicino alla fontana pubblica del punto acqua provinciale.

Comments

comments