Chiesanuova: i cittadini hanno diritto a risposte urgenti sui cumuli di terra contaminata asportata dai parchi “gialli”: caratterizzazioni e dati di contaminazione vanno resi pubblici immediatamente.
A novembre 2018 l’Amministrazione Comunale ha provveduto ad eseguire la caratterizzazione dei terreni in tutti i “parchi gialli”, cosi definiti dall’ordinanza sindacale Brescia-Caffaro. Questo lavoro si evince chiaramente guardando questi parchi perché in ognuno sono ben visibili cumuli di terra con dimensioni di 30 (altezza) x50 (larghezza) x200 (lunghezza) centimetri di terra movimentata e lasciata scoperta, esposta agli agenti atmosferici (sole, vento, pioggia) con unica segnalazione un nastro bianco/rosso che ne delimita il perimetro. Oggi dopo ben 2 mesi, con grande sorpresa dei residenti nel quartiere Chiesanuova, questi cumuli sono stati completamente coperti con teli.

Essendo la contaminazione di questa terra certificata da Arpa, come la stessa ordinanza sindacale riporta, ci chiediamo se questa repentina copertura non sia forse dovuta ai risultati della caratterizzazione effettuata a novembre.
Chiediamo quindi all’Amministrazione Comunale di rendere pubblici al più presto i risultati di queste caratterizzazioni o di comunicare alla cittadinanza il reale motivo per cui questi cumuli di terra contaminata sono stati coperti solo dopo 2 mesi dalla loro esposizione all’aria.

Brescia, 31 Gennaio 2019
f.to Guido Ghidini
Capogruppo in Loggia M5S

Comments

comments