(red.) Giovedì mattina 30 gennaio un uomo di 30 anni cremonese, ma residente in provincia di Brescia, è stato arrestato dai carabinieri di Orzinuovi dopo aver rubato un’auto. Il giovane era stato poche ore prima all’interno della caserma di Pontevico, sempre nella Bassa, per vedersi notificato un provvedimento di ammonimento firmato dal questore per altri motivi. Ma invece di tornare a casa e rispettare quell’atto, ha raggiunto una cascina di Alfianello dove, nel cortile, ha notato la presenza di una Fiat 500 L. Sperando di non essere visto, è entrato senza problemi nel veicolo, ha messo in moto ed è fuggito.

Tuttavia, il proprietario era sul posto e quando ha assistito alla scena ha subito allertato i carabinieri. A rendere facile la cattura ai militari della compagnia di Verolanuova il fatto che il veicolo avesse installato il gps, quindi ogni movimento era registrato e tracciato. Il ladro conducente era arrivato fino a San Paolo e Alfianello, ma poi, inseguito, aveva verificato di non avere possibilità di fuga sul mezzo. Quindi, l’aveva abbandonato ed era scappato a piedi. Tuttavia, i militari lo hanno trovato e arrestato, mentre ieri, venerdì 1 febbraio, lo hanno condotto al tribunale di Brescia per il giudizio per direttissima in cui è stato convalidato il fermo.

Comments

comments