(red.) E’ arrivato il giorno dell’apertura del festival delle luci “Cidneon” in Castello a Brescia. Ieri, giovedì 7 febbraio, si è svolta un’anteprima, ma oggi, venerdì 8 dalle 19,30, dopo il taglio del nastro, ci sarà il via libera per tutti. Il festival delle luci sarà aperto fino al prossimo sabato 16 febbraio e nel frattempo, a livello di numeri, si parla di 20 mila “chiavi” già prenotate da chi intende visitare l’allestimento senza mettersi in coda. E per alcuni slot gli ingressi salta-coda sono già esauriti. A livello di pubblico, invece, per questa terza edizione si cercheranno di superare le 270 mila presenze del 2018.

All’interno si potranno visitare le venti installazioni, di cui diciassette realizzate appositamente per il festival, montate da 60 artisti. Il portale principale d’ingresso al maniero sarà dedicato ai disegni di Leonardo da Vinci, per poi entrare e, nel percorso verso destra, trovarsi di fronte a una bottiglia di vino con 241 vasetti di vetro in cui vengono proiettati piccoli video di persone in pose divertenti. Tra le altre, ci sarà anche un’installazione, sempre dedicata a Da Vinci, con il video di un performer ripreso da più telecamere per l’uomo vitruviano.

Spazio anche a un tunnel tricolore con tanto di sfilata di luce realizzata dagli studenti del Machina Lonati e dell’Accademia Santa Giulia. Poi tre abiti in fibra ottica proposti dalla Corea del Sud e di nuovo la figura di Leonardo al sentiero dei Francesi con la riproduzione su specchio dei suoi lavori più famosi. Altri temi saranno un omaggio alle vittime di piazza Loggia, Pinocchio, la Mille miglia nella Fossa viscontea e un altre luci sulle note di Verdi e del Gattopardo. All’uscita, ma visibile anche dall’ingresso, si potranno ammirare le scene più famose dei film italiani che hanno vinto ai premi Oscar. Tutte le informazioni sul sito cidneon.com.

Comments

comments