(red.) Un cittadino bresciano di 53 anni è finito nei guai dopo che nei giorni precedenti a martedì 12 febbraio, alla guida di un furgone, ha investito una donna che stava attraversando la strada, ma non si è fermato per prestarle i primi soccorsi. E’ successo a Romano di Lombardia, in provincia di Bergamo, dove l’uomo residente a Erbusco venerdì 8, di mattina, stava transitando in via Merisio e ha travolto una 57enne albanese. Ma invece di fermarsi aveva deciso di proseguire la corsa incurante delle condizioni del pedone e anche delle conseguenze in cui sarebbe incappato.

In effetti, grazie alla ricostruzione e alla segnalazione dei passanti, la Polizia Locale giunta sul posto ha poi rintracciato il pirata della strada. Il 53enne pluripregiudicato si era visto revocare la patente e quindi guidava senza averne titolo. La situazione per lui è peggiorata portando a una denuncia per lesioni gravi stradali, omissione di soccorso e proprio guida senza patente. La vittima dell’investimento era stata soccorsa in elicottero e condotta all’ospedale Giovanni XXIII di Bergamo in terapia intensiva.

Comments

comments