(red.) Un consulente finanziario che garantiva la concessione di prestiti ad artigiani e commercianti è finito nei guai. E dopo una serie di raggiri messi a segno in tutto il nord Italia, dalle province di Milano fino a Torino e da Bergamo a Vicenza e Verona, due segnalazioni da parte di vittime bresciane lo hanno fatto incastrare. Gli ultimi due raggirati sono stati una coppia di commercianti di Montichiari che avevano versato 3.700 euro ciascuno per ottenere un prestito da una presunta finanziaria.

E tramite i legali ai quali si sono affidate le vittime, si è risaliti al broker 38enne che abita in provincia di Novara. Tra le vittime della bassa bresciana, un 34enne di Calcinato, commerciante a Montichiari. Dopo aver versato l’anticipo, aveva anche chiesto di finanziarsi una somma maggiore, fino a 85 mila euro, incontrando più volte il finto broker. Ma questo, incassando il denaro tramite una filiale bancaria di Cologno Monzese, all’oscuro di tutto, non si faceva più sentire. Quindi da parte della vittima è partita una denuncia. Tra i truffati anche un artigiano del paese.

Comments

comments