(red.) E’ stato un primo pomeriggio di follia quello andato in scena ieri, venerdì 15 febbraio, in territorio di Castenedolo, nel bresciano, a bordo di un autobus della linea Apam. Erano circa le 13 quando sul mezzo pubblico, a Vighizzolo di Montichiari, due addetti hanno iniziato a controllare biglietti e abbonamenti tra i passeggeri. E così si sono imbattuti in un 36enne nigeriano che non aveva il titolo per essere sull’autobus. Di fronte all’offerta degli operatori di acquistarne uno a bordo, si è accesa una discussione. In quel momento il passeggero straniero ha avuto una reazione violenta, insultando gli addetti e gli altri viaggiatori, poi ha mollato un pugno con cui ha infranto il vetro anteriore del bus.

A quel punto l’autista, in un crescendo di preoccupazione, ha interrotto la corsa alla fermata di via Matteotti a Castenedolo e nel frattempo è stata allertata anche la Polizia Locale di Montichiari. Gli agenti sono stati tempestivi nell’intervento e hanno portato il nigeriano in ospedale per fargli medicare la mano insanguinata. In seguito è stato denunciato per danneggiamento aggravato e interruzione di pubblico servizio. Tutti i passeggeri, invece, sono stati trasferiti su un altro pullman di Apam per riprendere la corsa.

Comments

comments