(red.) Pier Luigi Mottinelli, componente della Giunta Nazionale UNCEM (Unione Nazionale Comuni, Comunità, Enti Montani) e Presidente della Commissione Montagna ANCI, esprime soddisfazione per il passaggio della Presidenza di EUSALP, guidata dal Tirolo nel 2018, alla Lombardia, che coordinerà i lavori per tutto il 2019. EUSALP è la strategia macroregionale che promuove la cooperazione fra 48 regioni dell’arco alpino appartenenti a sette stati diversi con circa 80 milioni di abitanti.
L’obiettivo è quello di promuovere una gestione sostenibile dell’energia e delle risorse naturali e culturali e la protezione ambientale del territorio; tra gli obiettivi quello di favorire una mobilità sostenibile e di rafforzare la cooperazione accademica tra gli stati e le regioni appartenenti così da rendere omogenei servizi, trasporti e infrastrutture per la comunicazione.

Le Alpi luogo dunque privilegiato di sviluppo, analisi, ricerca, progettualità economica, politica, sociale per un’armonizzazione delle politiche in favore della montagna tra i diversi Paesi UE, grazie a un nuovo legame, autentico e concreto, tra aree rurali e urbane, tra città e Terre Alte. Migliorare la competitività, la prosperità e la coesione della regione alpina, assicurare l’accessibilità e i collegamenti a tutti gli abitanti della zona, renderla sostenibile e attraente dal punto di vista ambientale: tre punti chiave per le Alpi e la sua Strategia.

“Sono temi che riguardano da vicino i territori dell’arco alpino – ha dichiarato Pier Luigi Mottinelli, – e per questi la presidenza lombarda è una grande opportunità. Ora diventa fondamentale l’impegno degli Enti Locali per garantire la connessione tra le aree urbane e rurali, per dare la possibilità agli abitanti della montagna di non abbandonare la propria terra, per far si che queste zone vengano tutelate e valorizzate dal punto di vista ambientale”.

Mottinelli negli ultimi anni si è impegnato molto rispetto ai temi legati alla montagna, ritendendo da sempre indispensabile la massima interazione tra chi si occupa di sviluppo locale e regionale e i sindaci e gli amministratori che ogni giorno devono rispondere al bisogno di sviluppo economico e di servizi ai cittadini.

“EUSALP accende certamente un faro sulla “regione unica al centro dell’Europa” – ha concluso Mottinelli – e nel percorso devono avere un ruolo chiave gli Enti locali, Comuni e le Comunità Montane».

Comments

comments