(red.) La continua richiesta di denaro per acquistare le sostanze stupefacenti hanno spinto un uomo di 39 anni ad arrivare persino a minacciare di morte la madre e l’anziana nonna. E’ una situazione difficile e agitata quella che arriva da Nuvolento, in Valsabbia, nel bresciano, dove l’uomo, già noto alle forze dell’ordine proprio per i suoi precedenti connessi al consumo di droghe, faceva continua richiesta alle due congiunte. La sua era diventata una vera e propria dipendenza e in effetti, quando il denaro che la madre gli dava sembrava non gli bastasse più, si rivolgeva alla nonna 96enne. Questa assecondava i suoi bisogni, ma chiedendo in promessa che non li usasse per acquistare droga.

Tuttavia, questi rimbrotti e consigli sembravano non funzionare per il 39enne. Il panorama è però degenerato quando l’uomo ha iniziato a minacciare di morte le due donne che gli negavano nuove richieste e a provocare danneggiamenti all’interno delle loro abitazioni e anche ai danni dell’auto della madre. Una situazione che ha spinto la nonna e poi anche la figlia, madre del tossicodipendente, a rivolgersi ai carabinieri della stazione di Nuvolento. I militari hanno così indagato e, appurato lo scenario attraverso le testimonianze, hanno arrestato il 39enne nelle ore precedenti a sabato 2 marzo. Il giudice ha convalidato per lui il fermo disponendo anche la detenzione in carcere.

Comments

comments