(red.) A distanza di 48 ore l’uno dall’altro, il paese bresciano di Corte Franca è finito nel mirino dei ladri di slot machine. Il primo colpo è andato in scena domenica notte 10 marzo al bar Fantasy e ieri, martedì, alcune ore prima dell’alba, all’Unico di Colombaro. E il bottino finale è stato di due slot machine e una macchinetta cambia banconote portate via. La sensazione è che sia stata la stessa banda a entrare in azione, visto che le dinamiche sono state simili nel forzare l’ingresso ai due locali con un piede di porco. E i malviventi hanno depredato solo le macchinette, lasciando stare liquori e denaro in cassa.

Potrebbero essere tre o quattro i componenti che hanno poi trascinato il pesante bottino all’esterno, poi su un mezzo di trasporto con il quale si sono allontanati. Tutto questo, nonostante fosse suonato l’allarme e ci fossero le telecamere di videosorveglianza esterne. Per quanto riguarda il Fantasy, le cui macchinette sono state recuperate vuote ieri dai carabinieri tra le campagne di Passirano, non è la prima volta di blitz del genere. Al contrario, per l’altro, si tratta del primo episodio in ventiquattro anni di attività. A indagare sui due episodi sono i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Chiari e quelli della stazione di Adro.

Comments

comments