(red.) Nella serata di venerdì scorso 8 marzo gli agenti bresciani della Polizia Locale di Orzinuovi sono stati impegnati nel fermo di tre giovani magrebini che erano intenzionati a compiere una serie di colpi. I vigili urbani, in quel momento di servizio sul territorio, hanno notato un veicolo che si muoveva lungo il centro storico e nei pressi di via Isonzo andava avanti e indietro, rallentando in prossimità di alcune abitazioni, come se i malviventi dovessero pianificare i blitz. Quando hanno visto arrivare la Polizia per controllarli, i tre a bordo del veicolo hanno accelerato innescando un inseguimento che si è poi concluso in via Verolanuova.

Gli agenti, dopo averli bloccati, hanno scoperto che si trattavano di tre ragazzi nordafricani tra i 20 e i 25 anni e tutti domiciliati in Brianza. Ma nessuno di loro aveva documenti, nemmeno il permesso di soggiorno e neanche la patente. In compenso, nell’abitacolo c’erano diversi oggetti e arnesi da scasso, oltre a diverse scatole di scarpe di cui non hanno giustificato la provenienza. Il trio è stato quindi condotto prima al comando per essere identificato, poi in questura a Brescia incassando una denuncia a piede libero e un foglio di via dall’Italia.

Comments

comments

1 COMMENTO