(red.) Nelle ore intorno a mercoledì 13 marzo sono scattati dieci arresti e 17 perquisizioni per riciclaggio tra società cooperative nell’ambito di un’operazione dei carabinieri del comando provinciale di Verona tra il Veneto e la Lombardia. L’attività è coordinata dalla procura scaligera e ha visto impegnati oltre 100 militari dell’Arma tra le province di Verona, Brescia e Bergamo.

Il giro d’affari accertato delle cooperative al centro dell’inchiesta è di 75 milioni di euro. Gli indagati, accusati di riciclaggio e auto riciclaggio, avrebbero approfittato di società “cartiere” per evadere il fisco e rendere più concorrenziali i loro servizi, riuscendo ad ottenere una supremazia sul mercato.

Comments

comments