(red.) Edifici di culto nel mirino dei vandali e dei ladri ricettatori in Valtrompia, nel bresciano. In particolare, si fa riferimento a due episodi, di cui dà notizia il Giornale di Brescia, avvenuti lo scorso martedì 12 marzo a Gardone e Irma. Nel paese più popoloso, nella media valle, sembra che un gruppo di ragazzi abbia colpito al santuario di San Rocco, dedicato alla Madonna del Popolo. Ad accorgersi sono stati alcuni testimoni di passaggio che erano impegnati in passeggiate sul posto e non hanno potuto fare a meno di notare porte e finestre aperte dell’edificio. Una situazione che ha insospettito i gardonesi, mentre i giovani vandali, pensando di venire scoperti, sono fuggiti attraverso le finestre e forse uno di loro è rimasto anche ferito.

Di quanto accaduto è stato avvisato il sindaco Pierangelo Lancelotti che ha poi informato anche i carabinieri della compagnia per indagare. Sul posto saranno piazzate delle telecamere di sorveglianza per evitare altri episodi simili, ma sembra che a colpire siano stati giovani, maggiorenni e altri minori, che vivono in contesti familiari complicati. Risalendo la valle, invece, a Irma qualcuno ha rubato lo stesso giorno una quarantina di sottovasi di rame dal cimitero.

Anche in questo caso l’azione non sarebbe passata inosservata nel momento in cui un cittadino avrebbe notato una persona non del posto – il paese ha un centinaio di abitanti – mentre usciva dal campo santo con un grosso sacco. Del materiale da smaltire? All’inizio sembrava questo, poi la scoperta del furto che è al vaglio dei carabinieri della stazione di Collio.

Comments

comments