(red.) Nelle ore precedenti a giovedì 14 marzo, con il sequestro disposto dalla Direzione investigativa antimafia di Napoli nei confronti del clan dei casalesi, è finita nel mirino anche la cognata del boss Michele Zagaria, Francesca Linetti, originaria di Pontevico, nel bresciano. Negli ultimi giorni nelle province di Caserta e Cremona la Dia di Napoli con i militari del comando provinciale di Caserta hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo emesso dal giudice delle indagini preliminari del tribunale di Napoli.

Si parla di beni del valore di 3 milioni di euro che sarebbero riconducibili a membri della famiglia Zagaria. Tra loro anche Francesca Linetti, 43enne di Pontevico, che ha vissuto tra la provincia di Brescia, ma anche Robecco e Cremona. Per quanto la riguarda, la Cassazione aveva respinto il ricorso della procura di Napoli ritenendo che la 43enne non riciclasse fondi dell’organizzazione criminale.

Comments

comments