(red.) Non è più in carcere Diego Otalvaro Martines, il 51enne colombiano che sabato scorso 9 marzo era stato arrestato dai carabinieri a Berlingo, nel bresciano, perché avrebbe chiesto 15 mila euro al figlio di un malato di cancro per proporgli una presunta cura alternativa a base di ortica, camomilla e un’erba diuretica. La vittima si era rivolta ai carabinieri con cui aveva raggiunto lo studio del sedicente guaritore al quale avrebbe dovuto dare una tranche di 800 euro.

E per l’uomo erano scattate le manette, poi la detenzione dietro le sbarre. Nelle ore precedenti a venerdì 15 marzo, tuttavia, il giudice delle indagini preliminari di Brescia Elena Stefana, convalidando l’arresto, non ha riconosciuto l’aggravante della truffa nei confronti di una persona malata e quindi disposto per l’uomo solo l’obbligo di firma. Chi indaga ritiene che il 51enne possa aver colpito in quel modo anche altre vittime.

Comments

comments