(red.) Nella prima serata di mercoledì 13 marzo si è creato un certo trambusto a Muratello di Nave, nella bassa Valtrompia, nel bresciano, dove due malviventi sono entrati in azione all’interno della canonica. Intorno alle 21 hanno approfittato del fatto che il parroco don Giuseppe Mombelli, come dà notizia il Giornale di Brescia, fosse impegnato a confessare nella chiesa adiacente. Così i due ladri, contando nell’oscurità e cercando di non farsi vedere hanno forzato porte e finestre per poi introdursi.

Peccato per loro che i rumori abbiano insospettito proprio il prelato che ha abbandonato la sua postazione nel confessionale per cercare di capire cosa stesse succedendo. Così si è trovato di fronte ai due malviventi, di cui ha provato a fermarne uno bloccandogli la via di fuga, ma è stato strattonato e spinto a terra, per fortuna senza riportare ferite o contusioni. In ogni caso il bottino è stato irrisorio, ma sul posto sono intervenuti i carabinieri per ricostruire, anche attraverso la testimonianza del parroco, i fatti nella loro interezza.

Comments

comments