(red.) Prima il danno e ora anche la beffa. Nella giornata di giovedì 11 aprile il tribunale civile di Brescia ha condannato William Pezzulo – il giovane di Travagliato sfigurato con l’acido dall’ex compagna Elena Perotti e dal complice Dario Bertellia pagare l’onorario di oltre 48 mila euro al legale. E a farlo entro dieci giorni. Si tratta dell’avvocato che lo ha assistito nel processo proprio per l’aggressione riportata nel settembre del 2012. Ed era stato stabilito che Pezzulo avrebbe dovuto ricevere un risarcimento di 1,2 milioni di euro a carico di Perotti e Bertelli. Peccato che i due non abbiano la somma necessaria e quindi la loro vittima non potrà ricevere nulla.

Tuttavia, il suo avvocato che lo ha difeso lo ha citato a giudizio chiedendogli di pagare 30 mila euro e altre somme accessorie per compensare il proprio lavoro. Dalla famiglia di Pezzulo fanno sapere di aver pensato che il legale avesse condotto l’attività in modo gratuito e che di fronte a certe cifre avrebbero fatto altre valutazioni. Parlano anche di 15 mila euro con cui chiudere la questione, ma l’accordo non sarebbe arrivato.

 Il ragazzo sfigurato dall’acido ha postato un video sui social per chiedere aiuto a chi potesse dargli un sostegno economico per arrivare alla cifra necessaria.

Comments

comments