(red.) E’ ancora da ricostruire nei dettagli, ma ci sarebbe un tentativo di gesto estremo dietro la caduta di un uomo di 38 anni dal balcone di un’abitazione a Soiano del Lago, nel bresciano. E’ successo ieri mattina, venerdì 12 aprile, intorno alle 11,30 in via Jacopo Roveglio e dove sembra che il protagonista abbia avuto una lite con la propria fidanzata. Subito dopo, quindi, avrebbe deciso di lanciarsi per alcuni metri nel vuoto dal balcone di casa.

Alcuni giardinieri che stavano lavorando sul posto e hanno visto il corpo esanime dell’uomo a terra e pieno di sangue hanno subito allertato i soccorsi al 112, numero unico di emergenza. Sul luogo sono arrivate l’automedica insieme a un’ambulanza dei volontari del Garda, ma anche l’elicottero e i carabinieri per ricostruire l’episodio. Il 38enne, dopo essere stato assistito sul posto, è stato caricato sul velivolo e condotto in codice rosso all’ospedale Civile di Brescia dove le sue condizioni sarebbero gravi, ma non in pericolo di vita.

Comments

comments