(red.) Continua l’attività di controllo del territorio delle forze dell’ordine, che hanno come obiettivo quello di allontanare dal territorio di Brescia clandestini gravati da precedenti di polizia, che contribuiscono ad accrescere la percezione di sicurezza della popolazione bresciana. Grazie alla sinergia istituzionale, questa settimana sono stati allontanati e accompagnati in frontiera alcuni immigrati senza documenti in regola.

 

07.04.2019
D.A.D.L., nato in Senegal il 22.10.1992, sedicente, (copia passaporto agli atti dell’Ufficio Immigrazione in quanto lo stesso era titolare di un permesso di soggiorno rifiutato dal Questore di Brescia in data 22.04.2018), con precedenti penali per furto aggravato, stupefacenti, violenza minaccia a P.U., falsificazione carte di credito, già colpito da altri provvedimenti di espulsione ai quali non ha mai ottemperato.
Lo straniero, dopo la notifica del provvedimento di espulsione, previo ritiro del lasciapassare presso il Consolato del Senegal di Milano, è stato accompagnato in frontiera.

09.04.2019
G.G., nato in Albania il 06.04.1991, sedicente, con precedenti per stupefacenti, e colpito dalla misura cautelare del divieto di dimora nel comune di Brescia.
Fermato durante un normale controllo dai Carabinieri di Brescia N.O.R., previa concessione del N.O. dalla competente A.G., è stato accompagnato alla frontiera di Milano Malpensa.

09.04.2019
N.B.E.B.E., nato in Egitto il 15.05.1980, titolare di passaporto Egiziano in corso di validità e di permesso di soggiorno rumeno in quanto coniuge di cittadina rumena.
Con precedenti penali per lesioni personali, minaccia, favoreggiamento ingresso e permanenza illegale di cittadini clandestini, porto di armi ed oggetti atti ad offendere, da ultimo responsabile di un accoltellamento in via Milano ai danni di un italiano in data

23.03.2019.
Fermato dalla Squadra Mobile di Brescia nel Comune di Torbole Casaglia, è stato munito un provvedimento di allontanamento ai sensi dell’art. 20, commi 3, 11 L.30/2007 per motivi imperativi di pubblica sicurezza emesso dal Prefetto di Brescia e accompagnato, previa acquisizione del N.O. da parte dell’A.G., alla frontiera di Milano Linate con destinazione finale Bucarest (Romania).

09.04.2019
M.E., nato il 13.05.1989 in Albania, titolare di passaporto in corso di validità.
Detenuto presso la Casa Circondariale di Brescia Canton Mombello con precedenti penali per stupefacenti, condanna per furto in abitazione furto aggravato.
Munito di un provvedimento di espulsione a titolo di sanzione alternativa alla detenzione ai sensi art 16 c.5. D.Lgs 286/98, è stato accompagnato alla frontiera di Bergamo-Orio al Serio.

Comments

comments