(red.) Nel territorio di Brescia città i termosifoni potranno restare accesi, in via straordinaria, fino al 24 aprile compreso considerando le temperature che sono sotto la media stagionale del periodo. Lo ha stabilito il sindaco Emilio Del Bono firmando un’ordinanza dedicata. In effetti, soprattutto la mattina, si segnalano in media sotto i 10 gradi nel periodo intorno a lunedì 15 aprile, giornata di ieri, che doveva essere l’ultima, per legge regionale, con i caloriferi accesi.

Invece, gli impianti termici potranno restare operativi fino al 24 aprile compreso, ma per non più di 7 ore al giorno nella fascia dalle 7 alle 23 e non superando i 20 gradi. Edifici e attività industriali, artigianali e assimilabili non potranno superare i 18 gradi. La limitazione oraria di 7 ore non si applica negli ospedali, cliniche o case di cura, compresi gli istituti di ricovero o per la cura di minori o anziani, strutture protette per l’assistenza e il recupero dei tossico-dipendenti e di altri soggetti affidati a servizi sociali pubblici.

Comments

comments