(red.) Una coppia di cittadini romeni, entrambi incensurati, abitanti in Sirmione, sono stati arrestati nella tarda serata di mercoledì scorso per spaccio e detenzione di circa 500 grammi di stupefacenti tra cocaina, marijuana e hashish. Le operazioni scaturiscono a seguito di segnalazione di alcuni residenti, ai quali non era sfuggito l’intensificarsi i un anomalo via vai nei pressi di un edificio in zona periferica dell’abitato. Attivate le fonti informative e le indagini del caso, i Carabinieri della Stazione, hanno predisposto un servizio nel quale sono stati “intercettati” due clienti della coppia all’uscita dell’abitazione.

 

Accertato che questi avevano appena acquistato dosi di cocaina e per le quali sono stati segnalati alla N.O.R.T. della Prefettura, è scattata la perquisizione domiciliare. Nel corso di questa, oltre alla droga rinvenuta occultata in alcuni stipetti della cucina e a circa 900 euro, sono stati rinvenuti una borsa in cartone con apposita schermatura realizzata artigianalmente, 20 telefoni cellulari varie marche, 2 videocamere marca “go pro”, 4 macchine fotografiche varie marche e 2 computer portatili marca “lenovo”. Quest’ultimo materiale, verosimilmente di provenienza illecita, è stato sequestrato per essere sottoposto ai necessari accertamenti. Nella giornata di venerdì, il Giudice ha convalidato gli arresti, disponendo per entrambi la permanenza in carcere.

Comments

comments