(red.) Nel pomeriggio di ieri, domenica 12 maggio, la Polizia Stradale di Chiari è stata impegnata nell’inseguimento di un’auto condotta da un uomo dell’Est Europa e creando scompiglio verso Urago d’Oglio, nella bassa bresciana. E’ accaduto tutto intorno alle 15 a Calcio, in provincia di Bergamo, quando lo straniero di 45 anni non si è fermato a un posto di blocco piazzato a una rotonda. Ha anzi speronato il mezzo della Polizia e iniziato a fuggire ad alta velocità verso Urago d’Oglio e attraversando il centro storico. Ha poi imboccato strade contromano e passato più volte al semaforo rosso prima di schiantarsi contro una cascina in via Castelcovati sfondando pure una recinzione.

Per lui, bloccato dopo una decina di chilometri e aver tentato anche la fuga a piedi attraverso i campi, sono scattate le manette. Le accuse sono di guida senza patente, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento. Presenti anche i vigili del fuoco che hanno controllato gli impianti di distribuzione del gas colpiti dalla vettura nello schianto. E’ probabile che l’uomo abbia avuto quella reazione visto il suo passato turbolento. Era già stato trovato alla guida con una patente falsa nel 2017 ed era stato affidato in prova ai servizi sociali.

Comments

comments