(red.) Nel tardo pomeriggio di domenica 12 maggio, quasi all’ora di cena, i soccorritori sono stati chiamati a compiere un intervento alla stazione della metropolitana San Faustino di Brescia. Infatti, una ragazzina di 14 anni aveva accusato un malore tanto da svenire a terra. E’ stata portata al pronto soccorso dell’ospedale Pediatrico di Brescia dove i medici hanno capito subito cosa le era successo. Aveva fumato della marijuana e conservava addosso altre dosi della sostanza stupefacente.

A quel punto dalla struttura sanitaria sono anche stati chiamati i carabinieri della stazione di Sant’Eustacchio che hanno preso in carico l’episodio occorso alla ragazzina. La droga è stata posta sotto sequestro, mentre la giovane è stata segnalata alla prefettura in quanto consumatrice. A questo punto i militari, che per sicurezza faranno controllare la droga da un laboratorio per verificare se fosse stata tagliata male e tale da indurre al malore, vogliono anche capire chi le abbia fornito la marijuana, eventuali altri malori e minori coinvolti. Nelle ore successive la 14enne è stata poi dimessa dall’ospedale.

Comments

comments

2 Commenti

  1. doppia fortuna per la pisciasotto; la prima e’ che l’hanno assistita quando si e’ sentita male (fosse stato per me….), la seconda ( quella piu’ importante ) e’ che non sono il padre altrimenti garantisco che i sanitari avrebbero dovuto “assisterla” SERIAMENTE per la seconda volta.
    BAMBINE quando stanno male, e RAGAZZE/DONNE quando si tratta di fumare, bere o frequentare scopamici.