Foto di archivio

(red.) E’ una vera e propria escalation di raid quella che sta portando avanti un ignoto ai danni delle casse self service degli autolavaggi e dei distributori di carburante nella bassa bresciana. L’ultimo giorno più recente in cui sono avvenuti nuovi colpi è stato domenica 12 maggio quando sono finiti nel mirino Bagnolo Mella, Capriano e Poncarale. E per capire quanto la situazione sia seria e continua basti sapere che si parla di una decina di attività colpite nell’arco di soli venti giorni. La tecnica è sempre la stessa, come si evince anche dalle immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza.

Un individuo che non si fa riconoscere raggiunge le stazioni di servizio e gli autolavaggio a bordo di auto rubate per poi entrare in azione con un flessibile. In realtà in ogni episodio porta via solo poche decine di euro, ma a preoccupare sono soprattutto i danni che sono sempre ingenti. Domenica un autolavaggio di Bagnolo Mella è stato colpito per la terza volta in pochi mesi e il malvivente in questione è entrato in azione raggiungendo il posto con una Bmw e targa che sarebbero risultate rubate. Sui diversi episodi indagano i carabinieri della compagnia di Verolanuova.

Comments

comments