(red.) Questa mattina all’alba, mercoledì 15 maggio, i carabinieri, l’automedica e un’ambulanza della Croce Bianca di Brescia hanno raggiunto Quinzano, nella bassa, per un episodio che ha coinvolto un uomo. E’ accaduto dopo le 5,30 in via Sandrini quando è tornato a casa dopo aver trascorso la serata tra i bar della zona. E’ probabile che avesse alzato troppo il gomito, tanto che nel momento del rientro a casa avrebbe urlato che si sarebbe tolto la vita e ha impugnato un coltello dalla cucina.

I genitori, svegliati da quelle urla, hanno raggiunto il figlio e lo hanno fermato prima che si facesse male. Infatti, ha riportato solo qualche ferita lieve da taglio. I militari della compagnia di Verolanuova si sono occupati di calmarlo, per poi farlo condurre in codice giallo all’ospedale di Manerbio. Ha riportato solo lievi lesioni ed è stato dimesso.

Comments

comments