(red.) La Cgil Brescia aderisce e sostiene il Brescia Pride 2019. Fin dalla preparazione del primo Pride bresciano, nel 2017, la Camera del Lavoro ha voluto essere a fianco dei promotori, nella convinzione che lavorare per una società che riconosca i diritti e favorisca la piena libertà d’espressione sia un impegno in completa sintonia con gli obiettivi di un grande sindacato.
Il percorso di sensibilizzazione iniziato a gennaio arriverà al culmine con il corteo previsto per sabato 15 giugno, con concentramento alle 15 in piazza della Vittoria, e una delegazione della CGIL sfilerà anche quest’anno insieme alle tante bandiere arcobaleno. Lo slogan scelto per la manifestazione, Fuori La Voce, vuole essere un “incoraggiamento a non rimanere in silenzio, ad esprimere se stessi e la volontà di lottare per i propri diritti”. Un vero e proprio appello per la difesa dei diritti di tutti e di tutte, senza distinzioni.

 

La battaglia per la conquista, il consolidamento e il riconoscimento dei diritti del lavoro, sociali e civili – spiega il Segretaria Generale della CGIL di Brescia Silvia Spera – ci vede da sempre uniti per riaffermare una cultura democratica che si rafforzi accrescendo la fondamentale coesione tra i cittadini. I diritti vanno conquistati ma anche difesi e sostenuti, per questo saremo al fianco delle tante e dei tanti attivisti arcobaleno».

Comments

comments