I circoli di Legambiente del basso e dell’alto Sebino hanno segnalato alla Carovana delle Alpi edizione 2019 la bandiera nera da consegnare al Comune di Costa Volpino. L’Amministrazione del Comune di Costa Volpino ha concesso il patrocinio all’organizzazione della manifestazione denominata “Giornate del volo” in programma dal 6 all’8 settembre 2018 che prevedeva una vasta gamma di attività fra cui voli in elicottero, aereo, idrovolante, parapendio, deltaplano e mongolfiera. Splendide attività, se non fosse che le aree in cui si sono svolti questi eventi erano e tuttora sono inserite nel Piano territoriale comprensoriale provinciale (PTCP) destinate a “Contesti di fondovalle di relazione con il corso d’acqua superficiale di elevato valore paesaggistico, ambientale e naturalistico” e definite dal PGT del Comune “aree agricole del Parco locale di interesse sovracomunale” (PLIS) di Costa Volpino.

 

Si tratta di “Area con sensibilità paesistica molto alta”. Mentre la zonizzazione acustica la fa rientrare nelle “Aree particolarmente protette”. Inoltre, l’area è interessata da elementi della rete ecologica comunale (REC). Tutti i vincoli sono dettati dal fatto che l’area è totalmente esondabile e inondabile e circondata da
bellissimi canneti ed è per questo interessata dalla presenza di una ricca avifauna stanziale e non.
Legittimo aspettarsi che sia un ambiente da tutelare a presidio della biodiversità e della natura, dicono i circoli di legambiente. L’area viene utilizzata come campo volo sistematicamente aggiunge  Dario Balotta presidente del circolo del Basso Sebino.” Non si vorrebbe che sia in corso la procedura ufficiale di richiesta di autorizzazione con funzioni di Avio superficie al Ministero dei Trasporti e dell’Aviazione Civile. In Lombardia già sono autorizzate 33 aviosuperfici di cui 6 in provincia di Brescia.  

 

*LEGAMBIENTE BASSO SEBINO Circolo Luciano Pajola*
via al Campo, 6
25058 Sulzano (BS)
3357361874 

Comments

comments