(red.) Domenica 16 giugno la Polizia di Stato di Brescia attraverso la Volante è stata impegnata in un doppio intervento in città. Nel corso del pomeriggio agli uffici erano arrivate una serie di segnalazioni per la presenza, alla stazione della metropolitana di San Faustino, di un uomo a torso nudo e armato di catena che dava fastidio ai passeggeri e chi era presente nelle vicinanze.

Le forze dell’ordine lo hanno quindi isolato e portato in questura per essere identificato – è un bresciano – e per tutti gli accertamenti del caso. Anche perché addosso aveva un coltello a serramanico. E’ stato quindi denunciato a piede libero. Stesso provvedimento preso per il nigeriano che, armato di una bottiglia di vetro rotta, aveva ferito un connazionale davanti alla stazione.

Comments

comments