(red.) Ieri, lunedì 17 giugno, si è assistito a una scena di follia in via Papa Giovanni XXIII a Carpenedolo, nella bassa bresciana. Intorno alle 11 una pattuglia dei carabinieri della stazione locale era impegnata nei consueti posti di blocco sulla strada quando si è imbattuta in un’auto che hanno fermato. Alla guida c’era un 50enne ghanese residente in paese che ha dato problemi di ordine pubblico nel momento in cui immaginava le conseguenze che gli si sarebbero presentate. Infatti, la sua Opel Corsa non aveva la revisione e nemmeno l’assicurazione.

Di conseguenza i militari avrebbero dovuto sequestrargli il veicolo, ma l’uomo ha cercato prima di fuggire, poi di sfilare la pistola a uno dei carabinieri al quale ha anche morso una mano. Sul posto sono dovuti intervenire anche i rinforzi per risolvere la situazione. Partendo dal fatto che il cittadino africano è stato condotto in caserma per essere identificato.

E ha incassato una denuncia per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni. Questa mattina, martedì 18, in tribunale a Brescia sarà sottoposto al giudizio per direttissima. Oltre ai reati, il ghanese così come il carabiniere ferito hanno avuto bisogno di un’ambulanza per essere medicati.

Comments

comments