(red.) Nella giornata di ieri, martedì 25 giugno, a Brescia sono giunte una serie di notizie che cambieranno il volto cittadino a livello urbanistico. Si parte dal nuovo hotel che sarà realizzato al Club Azzurri e pronto, si prevede, entro l’estate del 2020. Con un investimento di 700 mila euro, sarà ricavato un immobile da 620 metri quadrati dotato di sei camere triple, due quadrilocali e tre bilocali rivolte soprattutto agli atleti che saranno impegnati in gare sportive a Brescia. Ma si parla anche di un miglioramento degli stessi servizi sportivi, tra il rinnovamento dei campi di calcio e tennis e l’ampliamento dei servizi a disposizione.

Sempre sul fronte urbanistico, nel quartiere di via Chiusure iniziano i lavori per la costruzione di un centro civico dotato di biblioteca e di altri servizi. Nell’area dell’ex Cidneo arriveranno anche uffici di zona, anagrafe e una sala polifunzionale per poco più di 1,5 milioni di euro. Il centro, che dovrebbe essere pronto nell’estate del 2020, sarà dedicato a Elena Lonati, la bresciana uccisa nell’agosto del 2006.

Infine, in Consiglio comunale è arrivato il via libera per un bed and breakfast all’ex Genio Civile e anche una politica ambientale “plastic-free”, con il divieto di usare bottigliette e bicchieri di plastica negli uffici comunali e anche durante gli eventi pubblici.

Comments

comments