(red.) Nella notte tra domenica 7 e ieri, lunedì 8 luglio, una prostituta nigeriana di 39 anni ha chiesto l’intervento delle forze dell’ordine dopo aver detto loro di essere stata aggredita e rapinata da un cliente. E’ successo dopo la mezzanotte quando un uomo, in via Gavardina a Bedizzole, nel bresciano, e tra le altre strade provinciali, ha intercettato la donna con la quale ha consumato un rapporto nella vicina zona industriale.

Tuttavia, in seguito il cliente l’avrebbe riempita di calci e pugni portandole via anche il cellulare e 400 euro dalla borsetta per poi darsi alla fuga. In qualche modo la vittima è poi riuscita a contattare i carabinieri ed è stata anche soccorsa da un’ambulanza. L’attività di ricerca al momento non ha fornito risultati, ma si spera di ottenere degli elementi attraverso i portali delle letture di targhe di cui sono dotati diversi paesi confinanti, così come le tracce del cellulare che potrebbero ricondurre al violento.

Comments

comments