(red.) Continua con affluenza di pubblico da record la maratona del pensiero del Festival Filosofi lungo l’Oglio.
Giovedì 11 luglio appuntamento con l’arcivescovo Vincenzo Paglia e la stimolante relazione dal titoloEssere è generare nell’intima cornice del Convento dell’Abbazia di Santa Maria degli Angeli a Gardone Val Trompia.

Presidente della Pontificia Accademia per la Vita e Gran Cancelliere del Pontificio istituto Giovanni Paolo II, Paglia è anche consigliere spirituale della Comunità di Sant’Egidio e presidente della Federazione Biblica cattolica internazionale. Per il suo impegno per la pace ha ricevuto nel 1999 la medaglia Gandhi dell’Unesco e, nel 2003, il Premio Madre Teresa dal Governo albanese.

Venerdì 12 luglio toccherà ad Adriano Pessina – ordinario di Filosofia morale presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, dove insegna Bioetica Filosofia dell’esperienza tecnologica –riflettere su Generare solitudine nell’epoca delle nuove tecnologie, nella Sala del Pianoforte del Municipio di Rovato. Studioso di Henri Bergson, ha in seguito sviluppato le sue ricerche nell’alveo delle nuove tematiche etiche sollevate dallo sviluppo delle scienze sperimentali, affrontando i temi del dolore, della sofferenza e della malattia nell’intreccio con le decisioni ultime. Attualmente le sue ricerche hanno come obiettivo l’approfondimento della condizione umana così come si profila nell’interazione con le nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione, con lo sviluppo delle varie forme di intelligenza artificiale e con la robotica. All’incontro parteciperà anche Gabriele Archetti, Presidente della Fondazione Cogeme.

Comments

comments