(red.) Sabato 13 luglio sarà un giorno di festa per gli abitanti bresciani di Nuvolera che potranno rivedere e risentire le campane all’interno del campanile della chiesa e dopo gli interventi di restauro effettuati sulla struttura. Ma i residenti hanno anche un altro motivo per gioire. Durante le operazioni di pulizia e per ridare lo splendore alla torre campanaria, al di sotto dell’intonaco è emerso un vecchio orologio in marmo di cui la comunità non sapeva nulla.

Senza lancette e il movimento meccanico, la preziosa scoperta rappresenta comunque un motivo di orgoglio per il paese a livello storico e culturale. Sono stati gli ultimi due parroci a chiedere i restauri del campanile e per un lavoro che si è dimostrato non facile, usando delle tecniche di nuova generazione e in contatto con la Soprintendenza di Brescia. Un aiuto economico è arrivato anche dalla Fondazione della Comunità Bresciana per 20 mila euro a fondo perduto e ora si attende sabato per la festa che a questo punto sarà doppia.

Comments

comments