(red.) “Vogliamo che il Consiglio regionale possa assegnare un’alta onorificenza a coloro che si sono distinti in Italia e nel mondo portando alto il prestigio della Lombardia.” Così Federica Epis, consigliere regionale della Lega in Commissione Cultura, commenta la presentazione della proposta di legge n. 84 relativa all’istituzione del premio Anello Sigillo Longobardo del Consiglio Regionale della Lombardia, di cui è prima firmataria.

 

“Scienziati, imprenditori, artisti, sportivi lombardi il cui successo dimostra il valore attuale di una civiltà millenaria, saranno premiati annualmente durante un evento appositamente dedicato” prosegue Epis. Il consigliere regionale spiega come il premio sarà conferito dalla Presidenza del parlamento lombardo durante la seduta antecedente il 7 luglio di ciascun anno, ricorrenza della prima elezione del Consiglio Regionale avvenuta nel 1970. Le candidature, di persone fisiche o giuridiche, potranno essere presentate entro il 30 aprile di ciascun anno. L’Anello Sigillo Longobardo consiste in un castone monetiforme raffigurante un busto maschile con la mano in posizione benedicente, a completamento dell’effige le scritte “Rodchis” e “VIL” tratte da ritrovamenti di una necropoli longobarda a Trezzo d’Adda del VII secolo dC. “A cinquecento anni dalla morte di Leonardo da Vinci, in quest’anno in cui celebriamo il genio assoluto che ha fatto della Lombardia la sua casa d’adozione, discuteremo questo progetto di legge che intende restituire tutta la dignità all’operosità, alla creatività e al successo che i lombardi sanno mettere al servizio dell’umanità, proprio come fece il genio del Rinascimento”.

Comments

comments