(red.) Ieri mattina, mercoledì 10 luglio, la filiale della Banca di Credito Cooperativo del Garda in piazza don Bruno Melchiorri ai Novagli di Montichiari, nel bresciano, ha riaperto regolarmente i battenti nonostante il tentativo di furto subito la notte precedente. Erano circa le 3 quando una banda di malviventi, tutti con il volto coperto da un passamontagna, hanno raggiunto l’istituto di credito forzando con un piede di porco una porta laterale. Così erano riusciti a introdursi all’interno e tagliando anche i cavi dell’allarme.

Tuttavia, nel momento in cui stavano per raggiungere il bancomat, si è accesa la sirena inducendo i ladri a portare via qualche banconota trovata tra le scrivanie e i cassetti dei dipendenti, per poi darsi alla fuga, pare a bordo di un Suv scuro. Sul posto sono poi arrivati i carabinieri della stazione locale verificando che il colpo non era riuscito.

Ora passeranno in rassegna le immagini riprese dalle telecamere di videosorveglianza per risalire alla banda. Non è la prima volta che la filiale viene presa di mira, ma era già successo lo scorso marzo quando, anche in quel caso, il colpo fallì dopo aver piazzato dell’esplosivo. E andò a segno, invece, nel 2018 con decine di migliaia di euro depredati dalla cassa continua.

Comments

comments