(red.) Nella giornata di giovedì 11 luglio, personale della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale della Questura di Brescia ha notificato un provvedimento cautelare di sospensione dell’esercizio (Ex art. 100 T.U.L.P.S.) emesso dal Questore per la durata di trenta giorni nei confronti dell’attività commerciale denominata Bar Sport, ubicata a Brescia via Milano 110.

 

Il provvedimento trae origine da una serie di controlli effettuati, nel tempo, dalla Questura e dal personale del Corpo della Polizia Locale di Brescia a partire dal 2018. In particolare, gli accertamenti espletati, hanno consentito di accertare una fiorente attività di spaccio di sostanze stupefacenti (hashish e cocaina) ad opera di cittadini di nazionalità senegalese che avevano eletto la struttura ricettiva a centrale operativa del traffico illecito, in quella zona della città. Il Bar è gestito da un cittadino di nazionalità cinese dal febbraio del 2015.

Comments

comments